Torna la collaborazione Avis-Telethon

AVIS Nazionale e Telethon rinnovano, anche per il 2012, la loro collaborazione.

Una preziosa partnership consolidata che ha portato, in questi anni, risultati di assoluto rilievo: 10 progetti finanziati e oltre 4 milioni di euro raccolti.

Se oggi la ricerca scientifica Telethon sulle malattie genetiche del sangue ha raggiunto traguardi incoraggianti, molto lo si deve all’impegno e alla costanza dei volontari avisini da sempre impegnati nella difesa del diritto alla salute.

Per proseguire tale attività e per sostenere il lavoro che i tanti medici italiano portano avanti con grande determinazione, è importante partecipare alla maratona di solidarietà del 14, 15 e 16 dicembre prossimi.

In occasione della diretta televisiva che andrà in onda in quei giorni sulle reti RAI, verranno organizzati su tutto il territorio nazionale eventi e punti di raccolta uniti da un unico grande obiettivo: garantire una vita migliore al maggior numero di pazienti affetti da queste patologie.

“Dobbiamo essere tutti più consapevoli dell’importanza che la ricerca non si fermi – si legge in una lettera firmata dal Presidente di AVIS Nazionale, Vincenzo Saturni, e dal Presidente della Fondazione Telethon, Luca Cordero di Montezemolo, inviata a tutte le oltre 3.300 sedi della nostra Associazione. Ce lo chiedono le mamme e i papà dei bambini malati e tutte quelle persone che hanno nella ricerca l’unica speranza per un futuro migliore.

È importante quindi che le Avis, così capillarmente diffuse e riconosciute sul territorio italiano,  mettano a disposizione della ricerca scientifica Telethon la generosità e la concretezza che da sempre contraddistinguono l’operato dei loro volontari. Ogni contributo sarà considerato un gesto prezioso”.

Per aderire sarà sufficiente compilare il modulo di adesione, che andrà restituito a mezzo fax (0422 325042), corredato da fotocopia del documento d’identità.

Per maggiori informazioni è possibile contattare la Segreteria Organizzativa, affidata anche per quest’anno ad Avis Regionale Veneto (tel. 0422 320316, e-mail segreteria.telethon@avisveneto.it).

DOCUMENTAZIONE

Annunci

AVIS ricorda il giovane Michele Lapolla

E’morto in un tragico incidente stradale nella notte tra il 21 e il 22 settembre Michele Lapolla, 31 anni, presidente dell’Avis comunale di Savoia di Lucania e referente di Avis regionale Basilicata nella consulta nazionale giovani.

Alla famiglia di Michele, in particolare alla moglie e al figlio piccolo, AVIS esprime il suo più sincero cordoglio e affetto.

Il presidente dell’Avis regionale Basilicata, Genesio De Stefano, ha sottolineato che, con la morte di Lapolla, “l’associazione e il volontariato in generale perdono una persona preziosa e molto impegnata”. Lapolla “collaborava da diversi anni in Avis. Presidente della comunale di Savoia di Lucania (Potenza), suo paese di residenza, ha ricoperto incarichi a livello regionale e nazionale. Oggi era referente regionale nella consulta nazionale giovani Avis e membro del consiglio direttivo dell’Avis regionale di Basilicata. Era conosciuto da tutti come ‘Michelone’ per la sua figura possente ed era molto amato dai giovani che gli avevano attribuito l’appellativo di ‘Mammo’ per il suo carattere protettivo che sfoderava in ogni iniziativa in cui i giovani erano coinvolti”. “Facendomi interprete dei sentimenti di quanti lo hanno conosciuto – ha aggiunto De Stefano – esprimo alla famiglia il cordoglio dell’intera Avis regionale. Il pensiero va a sua moglie, al suo bambino, a tutta la famiglia Avis”.

Avis.it